I Giorni della Storia

Le parole della Storia – Jolly Roger

Posted by Alessandro Ferretti su aprile 4, 2009

Jolly Roger

1.

Nell’iconografia della tradizione, la bandiera dei pirati è nera, macabra e minacciosa: un drappo logoro sul quale dominano i simboli della morte, delle ossa ed un teschio umano.

In realtà non fu sempre così.

I pirati che adottarono il vessillo nero con il teschio e le tibie incrociate non furono molti, ed iniziarono a farlo soltanto verso la fine del Seicento. Lo stesso nome della bandiera JOLLY ROGER , rimanda con tutta probabilità alla foggia originaria del drappo; deriverebbe, infatti, da JOLI ROUGE, cioè “Bel Rosso”. Questo perchè i bucanieri, molti dei quali d’origine francese, sfoggiavano una bandiera rossa intinta nel sangue degli animali uccisi.

Altri studiosi, invece, fanno derivare “Jolly Roger” dall’inglese OLD ROGER, cioè “Vecchio Ruggero”, che nel linguaggio figurato vuol dire “diavolo”.

2.

Oltre alla bandiera rossa e a quella nera, universalmente conosciuta e temuta, esistevano anche alcune bandiere personalizzate di capitani famosi, come quella del Capitano Condent , pirata del Devonshire, comandante della Flying Dragon, che esibiva tre teschi in fila con sei tibie incrociate.

Bartholomew Roberts inalberava, invece, un vessillo scuro, che lo rappresentava in piedi mentre calpestava due teschi di un nativo delle Barbados e di uno della Martinica, odiati entrambi per le sevizie che il pirata aveva subito in quei luoghi.

Non mancavano infine delle bandiere su cui uno scheletro bianco brindava allegramente alla prossima vittoria!

Contributo di Alessandro Ferretti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: